Succhia Capezzoli

Il piacere dei succhia capezzoli

Per tenere libere le mani e la bocca

succhia capezzoli vibrantiChe i capezzoli, soprattutto quelli femminili, siano una parte del corpo molto sensibile, si sa, e la loro stimolazione è un’arte che fa parte dell’erotismo.

Per questo motivo, tra i sex toys i succhia capezzoli hanno un ruolo determinante. Sono tantissime le donne che, durante i preliminari come durante il rapporto sessuale vero e proprio, prediligono la stimolazione dei capezzoli. Analogamente, sono tantissimi gli uomini che si dedicherebbero per ore a coccolare i capezzoli della propria partner.

Peccato che stimolare un capezzolo con le dita evita che la mano possa fare altro, così come succhiare un capezzolo tiene impegnata la bocca, che non può andare a stimolare altre parti del corpo della partner.

Proprio per questo, anni fa furono inventati i succhia capezzoli: giochi erotici che permettono di eccitare e stimolare i capezzoli tenendo libere le mani e la bocca per fare altro.

Servono quindi per dare il piacere del sottovuoto, per simulare la suzione del capezzolo. È necessario che il bordo dei succhia capezzoli, che di solito sono di forma conica, aderisca bene alla pelle, in modo che azionando una pompetta manuale l’aria venga risucchiata dall’area del capezzolo senza che ne entri altra da fuori; per questo motivo, questi giocattoli erotici difficilmente funzionano bene con i capezzoli maschili: la presenza di peli tra la pelle ed il succhia capezzolo ha l’effetto di fare entrare aria, e non viene creata una buona depressione.

Per le donne con i capezzoli introflessi, l’uso dei succhia capezzoli è utile per far rifiorire il capezzolo, farlo sbocciare ed uscire fuori. Per tutte, ha l’effetto stimolante della dolce suzione, grazie alla depressione interna che si forma togliendo l’aria.

Tipi di succhia capezzoli

Tanta fantasia e tanti giochi diversi

Non tutti i succhia capezzoli sono uguali. Alcuni sono un corpo unico, dotato di due estremità da applicare ai capezzoli, ed una terza munita di pompetta manuale da premere per togliere aria e simulare la suzione. Altri invece sono due piccoli oggetti separati, da applicare ciascuno ad un capezzolo, con due pompette separate.

Poi ci sono quelli con all’interno delle piccole superfici ruvide in grado di vibrare grazie ad un motorino elettrico a pile: sono quelli che al piacere del sottovuoto uniscono una stimolazione vibrante alle punte dei capezzoli, per vere intenditrici e cultrici di questo tipo di piacere. Col tempo, e con il migliorare delle tecnologie di realizzazione dei giocattoli erotici, si sono diffusi tanti tipi diversi di succhia capezzoli, per cui solo la fantasia fa da limite ai tipi di diversi giochi per seni disponibili sul mercato.

Quale tipo scegliere?

L’imbarazzo della scelta

Per evitare errori negli acquisti, occorre che una donna conosca bene il proprio corpo. Se i capezzoli sono molto sensibili, e si irritano facilmente, è bene evitare i modelli elettrici con il vibratorino interno, ed è meglio limitarsi alla suzione con modelli classici.

Se si predilige una depressione forte, che tira un po’ il capezzolo, allora i modelli migliori sono quelli separati con pompette indipendenti, se invece si preferisce una suzione tenera e dolce, molto soft, allora vanno benissimo i succhia capezzoli a corpo unico.