Coppette mestruali

La coppetta mestruale, oggetto utile che raccoglie il flusso

Varie marche ma un’unica funzionalità.

 

coppette mestrualiProgettata in silicone anallergico, la coppetta mestruale è un utile oggetto a forma di imbuto che si utilizza alla pari di un tampone ed ha il compito di raccogliere il flusso mestruale.

La cosiddetta ‘Mooncup‘ sta spopolando nel mondo delle donne che vogliono vivere il loro periodo critico mensile con tranquillità e senza alcun tipo di problema.

La coppetta mestruale è di piccole dimensioni ed è stata realizzata in maniera tale da aderire perfettamente alla vagina tanto da non arrecare nessun fastidio e da non spostarsi.

Questo comodo ausilio va tenuto all’interno per un tempo massimo di 12 ore ma naturalmente dipende dal flusso della donna che più essere abbondante più del normale.

La Mooncup va rimossa solo nel momento in cui si desidera svuotarla ed essendo riutilizzabile, va detersa con un sapone liquido intimo e risciacquata sotto l’acqua corrente.

Una volta che è terminato il ciclo mestruale, basta sterilizzare la coppetta facendola bollire per circa 10 minuti per poi asciugarla con un panno di cotone e riporla in attesa di riutilizzarla al prossimo flusso.

Un oggetto moderno che rispetta l’igiene intima

Perché adoperare la coppetta mestruale.

 

Finalmente anche in Italia è arrivata la coppetta mestruale che permette alle donne di vivere il proprio ciclo mensile avvalendosi di innumerevoli vantaggi.

Innanzitutto, la Mooncup è reperibile su tutti i siti online a tema ma soprattutto è consigliata dall’Istituto Sanitario Nazionale poiché provvista di ‘certificato di prodotto biologico per l’applicazione del silicone’.

Ma vediamo nel dettaglio i vari motivi per cui tante donne hanno trovato comfort in questo oggetto.

  • Non si avverte minimamente perché una volta inserita non

si sposta.

  • Rispetto al tampone, raccoglie molto più flusso.
  • La donna che utilizza la Mooncup può usufruire di una libertà di movimento ineccepibile.
  • Nel momento della defecazione e durante la minzione, non si corre il rischio di contaminare l’ausilio.
  • Si risparmia notevolmente poiché la coppetta mestruale dura ben 10 anni quindi si osserverà un immediato risparmio sulla spesa degli assorbenti o dei tamponi.
  • Si avverte la sensazione di asciutto come se non si fosse nel periodo del ciclo mensile.
  • È un sistema adeguato per rispettare e mantenere pulito l’ambiente perché essendo un prodotto altamente ecologico non si produrranno rifiuti.
  • Si eviterà la proliferazione dei batteri perché la coppetta mestruale è stata ideata in maniera che la vagina non si trasformi in un ricettacolo di infezioni.

 

Il timore di alcune donne di mettere la coppetta è infondato

Come si infila correttamente la coppetta mestruale.

 

Mettere nella vagina la coppetta mestruale può apparire difficile e molte donne hanno dei dubbi e dei giusti timori.

Per prima cosa la mooncup permette alla donna di conoscere consapevolmente le proprie parti intime e se è vero che prima di capire il modo esatto di infilare la coppetta bisogna fare un paio di tentativi, è anche vero che una volta compreso come si utilizza si avverte un’immediata sicurezza.

È inutile tentare di inserire la coppetta quando non si è in presenza di mestruazioni perché l’ambiente vaginale non è lubrificato abbastanza. È consigliabile invece, farlo quando si ha il ciclo mestruale osservando le facili istruzioni contenute nella confezione.

Dopo aver lavato accuratamente le mani, bisogna rilassare i muscoli pelvici e sedersi sul Wc allargando le gambe.

La coppetta si inserisce infilando un dito in vagina con una incredibile facilità infatti, aderisce perfettamente alle pareti vaginali posizionandosi naturalmente in direzione della cervice e si adatta perfettamente al corpo.

Come menzionato precedentemente, la coppetta va rimossa ogni 12 ore e per compiere questo passo, basterà lavarsi le mani, inserire un dito in vagina e pizzicare la base che dovrà essere diretta verso il basso.

L’operazione verrà agevolata sedendosi direttamente sul water dove far scorrere eventuali fuoriuscite.